Cos’ è Reverso

REVERSO E' L'ISOLANTE UGUALE MA DIVERSO.

UGUALE NELLE PRESTAZIONI

MA DIVERSO PERCHE' SOSTENIBILE

PERCHE' UGUALE

Creata appositamente per dare un ottimo aggrappo ed un incollaggio sicuro.

Le lastre vengono rifilate sui quattro lati in post-produzione garantendo l’assoluta tolleranza dimensionale.

La sintolaminazione attribuisce alle lastre la massima planarità sia nella lunghezza che nella larghezza.

Grazie alla tecnologia di produzione e ad una corretta stagionatura, non teme gli shock termici.

Le materie prime utilizzate e l’innovativa tecnologia produttiva garantiscono un perfetto equilibrio tra isolamento termico e traspirabilità.

Nessun taglio di detensionamento. Nessun ponte termico nelle lastre. Densità costante su tutta la lastra.

PERCHE' DIVERSO

L’ approccio Biomass Balance riduce fino al 70% le emissioni dei gas a effetto serra.

CARATTERISTICHE TECNICHE

L’utilizzo di materie prime derivate da fonti rinnovabili non pregiudica le prestazioni del prodotto. Reverso soddisfa tutti i requisiti per l’applicazione a cappotto dettati dalla normativa in vigore per i prodotti certificati ETICS.

  • Isolamento termico: λD = 0,030 W/(m·K)
  • Permeabilità al vapore: μ = valore medio 30
  • Assorbimento d’acqua: 0,5 Kg/ m²
  • Resistenza alla trazione perpendicolare alle facce: 150 kPa
  • Reazione al fuoco: Classe E
  • Tolleranze dimensionali minime

100% SOSTENIBILE

Reverso contribuisce concretamente alla sostenibilità ambientale, garantendo il risparmio di risorse fossili e riducendo notevolmente le emissioni di gas a effetto serra.

Reverso risponde inoltre alle richieste dei decreti Ambientali Minimi (CAM) entrati in vigore con il Decreto Ministriale 11/01/2017, che riguardano l’affidamento di servizi di progettazione e lavori per nuove costruzioni, la ristrutturazione e la manutenzione degli edifici pubblici.

Certificato da TÜV SÜD*

Grazie alla certificazione del processo da parte del TÜV, organismo indipendente, è possibile dimostrare in modo sicuro l’impiego effettivo della quantità desiderata di materie prime rinnovabili all’inizio della produzione.